1473321254_007ef400c5_b

28 nov, 2012 Categoria: Attivismo nel mondo

Jette-sur-Mer

Per l’inaugurazione della mostra-evento con 111 artisti intorno al tema “Mare”, l’artista belga Wodek ha ottenuto il permesso dalle autorità locali di inondare un sottopasso e allestire una spiaggia. L’idea dietro all’installazione artistica è porre l’attenzione sul problema del surriscaldamento della terra e il conseguente innalzamento dei mari che potrebbero trasformare a breve Brussel in una città costale.
Il mare è stato creato “tappando” i canali di scolo sotto il ponte e aggiungendo acqua colorata. Le pareti del tunnel sono state dipinte di blu e giallo, per suggerire le dune, e sono stati aggiunti i suoni del mare mediante amplificatori audio.
Accanto alla spiaggia si poteva trovare un negozio con secchielli, palette, palloni, salvagenti e varia attrezzatura da spiaggia, un’area attrezzata per picnic con tavoli e sedie a sdraio.

Il weekend è stato così assolato e caldo (30°C) che una grande quantità di persone ha usato realmente il piccolo mare facendo il bagno e prendendo il sole, vivendo Brussel per qualche ora come una città di mare.

jettesurmer4.preview
164826544_49254710f1_b
164826546_5019044e27_b
164826547_c3a0b40f92_b
164826548_ba9950c806_b
164826549_942e391e6f_b
164826551_d01c0fc88b_b
164832201_fe62023409_b
410257399_5fe2d40a4a_b
1473321254_007ef400c5_b
jettesurmer1.preview
jettesurmer2.preview
jettesurmer3.preview